Blog sulla sicurezza informatica e l’informazione dei sistemi

Andrea Biraghi, Cyber Security manager e direttore della divisione Security and information Systems, lavora da anni per il mantenimento della sicurezza dei sistemi informativi. In una società sempre più digitalizzata ed interconnessa è divenuto ormai indispensabile prendere atto delle minacce esistenti nella rete Internet: solo un costante impegno ed aggiornamento rendono possibile affrontare e combattere i Cyber criminali e riprendersi in fretta dalla loro violazioni. La posta in gioco è alta e la sicurezza dei servizi web è fortemente legata al nostro sviluppo economico: basti pensare al rapido aumento delle connessioni, degli utenti, l’aumento del valore di numerose transazioni effettuate attraverso le reti, la crescita delle imprese legate al commercio elettronico.

Tag: leonardo finmeccanica

Leonardo Spa: dalla divisione cyber security di Genova ai sottomarini. Le ultime notizie

Leonardo Spa, le ultime notizie e rassegna stampa in materia di sicurezza e difesa, dalla divisione cyber security di Genova, ai sistemi di sorveglianza e protezione dei nuovi sottomarini della Marina Militare Italiana, che lega la compagnia a Fincantieri, altro campione della sicurezza italiana.

Leonardo: cyber security e digitalizzazione

Genova rappresenta il secondo polo ingegneristico sul territorio nazionale di Leonardo, e la Liguria rimane centrale per le sfide industriali del Paese. La nuova organizzazione aziendale della divisione Cyber Security viene descritta dal vertice aziendale come perfettamente pronta. Sempre a Genova si trova il nuovo supercomputer di Leonardo, davinci-1: tra i primi 100 al mondo per potenza di calcolo e prestazioni – in grado di compiere 5 milioni di miliardi di operazioni al secondo – e tra i primi tre per il settore aerospazio e difesa.

“È fondamentale capire come una realtà come la Divisione Cyber può affermarsi sul mercato mondiale contro competitor di ben altre dimensioni”

Leggi la news su Genova24.it – Leonardo, Fim Cisl: “Genova sia centrale nella divisione Cyber Security

L’innovazione tecnologica di Leonardo e Fincantieri per la protezione degli spazi subaquei

E’ stato firmato il contratto tra Leonardo e Fincantieri: ha un valore di circa 150 milioni di euro e servirà per la fornitura di equipaggiamenti per i primi due sottomarini U212 Near Future Submarines.

I nuovi sottomarini entreranno a far parte della flotta della Marina Militare Italiana a partire dal 2027. Parte così la fase 2 Leonardo e Fincantieri.

Per Leonardo questo contratto riveste un’importanza strategica nel navale: dal punto di vista commerciale, l’azienda amplia la sua offerta al settore dei sottomarini. Dal lato industriale, la sinergia con i sistemi già forniti sulle navi di superficie, incluse le future configurazioni, sarà una spinta ulteriore a investimenti per lo sviluppo e l’innovazione delle linee di prodotto, in particolare del combat management system.

MilanoFinanza – Leonardo entra nel business dei sottomarini

Leonardo: ok all’operazione Drs

Per finire la rassegna stampa, la società Leonardo, guidata da Alessandro Profumo, ha depositato alla Sec il prospetto S-1 per la quotazione a Wall Street – entro marzo 2021 – di una quota di minoranza della controllata americana Leonardo Drs.

Sole 24 Ore: “L’intera Drs potrebbe essere valutata più di tre miliardi di euro. Leonardo potrebbe incassare oltre un miliardo. Potrà ridurre l’indebitamento, stimato nella «guidance» in almeno 3,3 miliardi a fine 2020, ma potrebbe essere più alto. Leonardo valuta anche possibili acquisizioni. Dal collocamento Leonardo trarrà anche una bella plusvalenza. Il valore di carico di Drs non è indicato nel bilancio del gruppo. Leonardo Us Holding ha un valore di libro di 1.944 milioni di euro a fine 2019″.

Leggi anche: Il Cyber Range Leonardo scelto dal Qatar computing research Institute (QCRI)