Blog sulla sicurezza informatica e l’informazione dei sistemi

Andrea Biraghi, Cyber Security manager e direttore della divisione Security and information Systems, lavora da anni per il mantenimento della sicurezza dei sistemi informativi. In una società sempre più digitalizzata ed interconnessa è divenuto ormai indispensabile prendere atto delle minacce esistenti nella rete Internet: solo un costante impegno ed aggiornamento rendono possibile affrontare e combattere i Cyber criminali e riprendersi in fretta dalla loro violazioni. La posta in gioco è alta e la sicurezza dei servizi web è fortemente legata al nostro sviluppo economico: basti pensare al rapido aumento delle connessioni, degli utenti, l’aumento del valore di numerose transazioni effettuate attraverso le reti, la crescita delle imprese legate al commercio elettronico.

Tag: malware 2021

malware-mobile-tendenze-2021-andrea-biraghi

Malware Mobile: il report Check Point 2021 sulle minacce alla sicurezza

Il Mobile Security Report 2021 di Check Point rileva che quasi tutte le organizzazioni a livello globale hanno subito un attacco malware mobile nel 2021. Il report scopre anche le ultime minacce per i dispositivi mobili: dalle app dannose agli attacchi ransomware.

Nell’ultimo anno, i ricercatori di minacce mobili Check Point hanno analizzato i dati di 850 aziende in tutto il mondo. Hanno così determinato che ogni azienda è stata attaccata almeno una volta. Le minacce per gli utenti mobili sono una miriade e potenti e il report esamina le ultime minacce emergenti rivolte ai dispositivi mobili aziendali. Viene inoltre fornita una panoramica completa delle principali tendenze nel malware mobile, nelle vulnerabilità dei dispositivi e negli attacchi informatici nazionali.

In una sintesi il 97% delle organizzazioni nel 2020 ha affrontato minacce mobili che hanno utilizzato più vettori di attacco, il 46% delle organizzazioni ha avuto almeno un dipendente che scarica un’applicazione mobile dannosa e almeno il 40% dei dispositivi mobili del mondo è vulnerabile agli attacchi informatici

Check Point Software’s Mobile Security Report 2021 Shows Almost Every Organization Globally Experienced a Mobile Malware Attack during the Past Year

Gli attacchi mobile e la pandemia Covid

Il passaggio al lavoro remoto di massa durante la pandemia di COVID-19 ha visto la superficie di attacco mobile espandersi. Il risultato lo abbiamo visto nella precendete sintesi, dove il 97% delle organizzazioni deve affrontare minacce mobili da diversi vettori di attacco.

Gli attori delle minacce hanno diffuso malware mobile, tra cui Trojan di accesso remoto mobile (MRAT), trojan bancari e diaatori premium. Spesso il malware è nascosto nelle app che affermano di offrire informazioni correlate al COVID-19. Non solo, entro il 2024 si prevede che il 60% dei lavoratori aumenteranno drstaicamente il numero di mobile e la sciurezza quindi deve essere una priorità per tutte le aziende e le organizzazioni.

[…]ci sono minacce più complesse all’orizzonte. I criminali informatici stanno continuando a evolversi e adattare le loro tecniche per sfruttare la nostra crescente dipendenza dai cellulari. Le aziende devono adottare soluzioni di sicurezza mobile che proteggano senza soluzione di continuità i dispositivi dalle minacce informatiche avanzate di oggi e gli utenti dovrebbero fare attenzione a utilizzare solo le app degli app store ufficiali per ridurre al minimo il rischio.

Neatsun Ziv, VP Threat Prevention di Check Point Software.

Malware Mobile: i punti più importanti del report

Con la rapida digitalizzazione a causa della pandemia, il passaggio al server cloud, l’alto numero di smartphone connessi in rete e il passaggio al lavoro da remoto tutti noi diveniamo più vulnerabili. Nonostante le misure prese per assicurare di essere protetti in oggni momento i nuovi attacchi hanno riguardato una serie di exploit informatici su larga scala. Perchè molte aziende sono protette contro attacchi de seconda e terza generazione e la sicurezza informatica deve evolvere invece verso la quinta generazione per proteggere le aziende contro gli attacchi all’intera infrastruttura IT.

Andrea Biraghi – I Cyber attacchi di quinta generazione: il 2021 anno chiave
  • il 93% degli attacchi ha avuto origine in una rete di dispositivi, che tenta di ingannare gli utenti a installare un payload dannoso tramite siti Web o URL infetti o a rubare le credenziali degli utenti.
  • il 46% delle organizzazioni ha avuto almeno un dipendente che ha scaricato un’applicazione mobile dannosa che ha minacciato le reti e i dati della propria organizzazione nel 2020.
  • 4 cellulari su 10 a livello globale sono vulnerabili, quindi almeno il 40% dei dispositivi mobili del mondo che necessitano di patch urgenti.
  • I malware mobile sono in aumento: Check Point ha rilevato un aumento del 15% dell’attività trojan bancaria e le credenziali di mobile banking degli utenti sono a rischio di furto.
  • I gruppi APT prendono di mira i dispositivi mobili per spiare gli utenti e rubare dati sensibili

Leggi anche: Preparing for physical and cyber security convergence by Andrea Biraghi