Blog sulla sicurezza informatica e l’informazione dei sistemi

Andrea Biraghi, Cyber Security manager e direttore della divisione Security and information Systems, lavora da anni per il mantenimento della sicurezza dei sistemi informativi. In una società sempre più digitalizzata ed interconnessa è divenuto ormai indispensabile prendere atto delle minacce esistenti nella rete Internet: solo un costante impegno ed aggiornamento rendono possibile affrontare e combattere i Cyber criminali e riprendersi in fretta dalla loro violazioni. La posta in gioco è alta e la sicurezza dei servizi web è fortemente legata al nostro sviluppo economico: basti pensare al rapido aumento delle connessioni, degli utenti, l’aumento del valore di numerose transazioni effettuate attraverso le reti, la crescita delle imprese legate al commercio elettronico.

Intelligenza Artificiale e lavoro: così nasce il “cyber-proletariato”

Lavori altamente ripetitivi. retribuiti a cottimo e di cui non si percepisce lo scopo. Così l’intelligenza artificiale e il deep learning, da promessa per una società libera da lavori poco dignitosi rischia di diventare promotrice di un “cyber-proletariato” che potrebbe rimpiangere le fatiche della catena di montaggio

L’articolo Intelligenza Artificiale e lavoro: così nasce il “cyber-proletariato” proviene da Agenda Digitale.

Perimetro di sicurezza cibernetica: così renderà l’Italia più “cyber protetta”

Lo scopo del Perimetro di sicurezza è difendere gli interessi vitali dell’Italia alzando il livello di protezione su tutti i servizi da cui dipende, direttamente o indirettamente, il funzionamento stesso del Paese. Vediamo cosa prevede la norma, le fasi per la messa in esercizio e le nuove responsabilità di Agid e Mise

L’articolo Perimetro di sicurezza cibernetica: così renderà l’Italia più “cyber protetta” proviene da Agenda Digitale.

Privacy nei Comuni, bilancio disastroso: le cose cambieranno solo a suon di multe?

Il GDPR ha rivoluzionato la protezione dei dati personali, ma nei Comuni e in generale nelle Pubbliche Amministrazioni, poco o nulla è cambiato: non esistono uffici ad hoc o dipendenti istruiti appositamente, mancano le informative ai cittadini. Viene da pensare che il cambio di rotta si avrà con le prime pesanti sanzioni

L’articolo Privacy nei Comuni, bilancio disastroso: le cose cambieranno solo a suon di multe? proviene da Agenda Digitale.